Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Angelini Silvia, Ricceri Fulvio, Dimonte Valerio. Valutazione della percezione del dolore da procedura invasiva e opinione degli infermieri. Assistenza infermieristica e ricerca 2011;30(4):189–197. 
Added by: Alessandro Pizzalla (14/04/2012 13:15:13)   Last edited by: Alessandro Pizzalla (14/04/2012 13:16:27)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Angelini2011a
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Infermieristica clinica
Sottocategorie: Dolore, Dolore, Sintomi
Keywords: Dolore
Autori: Angelini, Dimonte, Ricceri
Collezione: Assistenza infermieristica e ricerca
Visualizzazioni: 2/2200
Indice di Visite: 23%
Indice di Popolarità: 5.75%
Allegati     URLs     http://www.air-online.it
Abstract     
(Trascritto dall'articolo).
Introduzione. Le procedure invasive diagnostiche e terapeutiche (PIDT) possono essere fonte di dolore e disagio fisico ed emotivo.
Obiettivo. È stato condotto uno studio osservazionale in 3 reparti medici dell’Ospedale S. Giovanni Battista di Torino per valutare a) dolore e discomfort provati dai pazienti durante le PIDT e opinione degli infermieri; b) descrivere frequenza ed esiti della somministrazione di analgesici ed ansiolitici.
Metodi. Il dolore è stato valutato con una scala numerica (NRS) prima e dopo le PIDT ed ai pazienti è stato chiesto di descrivere le principali cause di dolore/discomfort. Gli infermieri hanno compilato un questionario anonimo dove hanno dato l’opinione sul livello di dolore e discomfort causato da un elenco di procedure.
Risultati. Sono stati raccolti dati su 186 pazienti e 200 PIDT. Le più eseguite sono state la EGDS (18%), l’emogasanalisi (14%) e la colonscopia (12.5%). Le più dolorose la biopsia midollare (BOM) (NRS 7.05) e la colonscopia (NRS 6.44); le più ansiogene la BOM (NRS 7.26) e la broncoscopia (NRS 5.09). In molti casi l’analgesia ricevuta è stata insufficiente (o assente) e nel 56% dei casi i pazienti avrebbero voluto ricevere un’analgesia o dosaggi maggiori di analgesico. Gli infermieri sovrastimano il dolore/ansia provato dai pazienti.
Conclusioni. Dolore, paura ed ansia sono poco controllati; la mancanza di protocolli di analgesia potrebbe essere responsabile delle differenze tra pazienti.
Added by: Alessandro Pizzalla  Last edited by: Alessandro Pizzalla