Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

WIKINDX Resources  

Anania Stefania, Barello Serena, Vegni Elena, Moja Egidio Aldo. "The brave battle": l’uso della metafora nella visita medica. Psicologia della salute 2013(2):159–172. 
Added by: Valentina Biagioli (9/2/13, 4:01 PM)   
Resource type: Journal Article
BibTeX citation key: Anania2013
View all bibliographic details
Categories: Etica, Infermieristica clinica, Psicologia
Subcategories: Comunicazione, Rapporto medico-paziente
Creators: Anania, Barello, Moja, Vegni
Publisher:
Collection: Psicologia della salute
Views: 22/877
Attachments  
Abstract
(Trascritto dall'articolo).
In letteratura mancano studi sistematici che descrivano l’utilizzo della metafora nella visita medica. Questo studio ha l’obiettivo di descrivere l’uso della metafora in visite di medicina generale raccogliendo: la frequenza dell’uso delle metafore; il soggetto conversazionale che attiva la metafora; la distribuzione delle metafore sulla base del tempo di comparsa; il contenuto semantico o significato della metafora (di cosa parla) e il contenitore semantico o significante della metafora (come ne parla); le funzioni connesse all’uso della metafora (funzione cognitiva vs funzione emotiva). Lo studio ha considerato 100 visite di medicina generale videoregistrate. Di queste sono state selezionate e trascritte quelle parti in cui comparivano metafore intese come un modo di concepire una cosa nei termini di un’altra. L’analisi dei dati ha previsto un’analisi quantitativa delle frequenze per i parametri: soggetto produttore e tempo, e una qualitativa tramite una categorizzazione del contenuto delle metafore e, a seguire, una tassonomia categoriale delle metafore stesse. Sono state osservate 280 metafore: il 43,2% del medico, e il 56,8% del paziente. In 41 visite il soggetto attivatore è il paziente (55,4%). Su 100 visite studiate, in media, viene utilizzata una metafora ogni 3’30’’. Le categorie rilevate si sovrappongono parzialmente con gli esiti di altri studi. I pazienti usano un numero maggiore di metafore rispetto ai medici, concentrandole nella prima parte della visita con funzione di mediatore emotivo. Nel loro insieme i risultati evidenziano come la metafora sia uno strumento linguistico specifico della comunicazione e relazione medico-paziente.
Added by: Valentina Biagioli  
WIKINDX 6.7.0 | Total resources: 7499 | Username: -- | Bibliography: WIKINDX Master Bibliography | Style: British Medical Journal (BMJ)