Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Binda Filippo, Galazzi Alessandro, Roselli Paola, Adamini Ileana, Laquintana Dario. Stress lavorativo e burnout negli infermieri: analisi del fenomeno in terapia intensiva. Scenario 2018;35(2):5–10. 
Added by: Daniela Forte (03/02/2019 21:26:20)   Last edited by: Daniela Forte (03/02/2019 21:36:25)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Binda2018
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: General, Infermieristica specialistica, Management
Sottocategorie: Burnout, Infermieristica in area critica
Keywords: Terapia intensiva
Autori: Adamini, Binda, Galazzi, Laquintana, Roselli
Collezione: Scenario
Visualizzazioni: 28/1047
Indice di Visite: 26%
Indice di Popolarità: 6.5%
Allegati    
Abstract     

(Trascritto dall'articolo).
Introduzione: lo stress lavoro correlato è una problematica importante nel personale di terapia intensiva e può portare allo sviluppo della sindrome da burnout. Le caratteristiche dell'ambiente lavorativo e l'organizzazione stessa del lavoro hanno molta importanza per l'insorgenza del burnout. Obiettivo:Misurare il livello di Burnout del personale infermieristico valutando quanto la gestione del lavoro in terapia intensiva con il modello dipartimentale influenzi i livelli di stress. Materiali e metodi: somministrazione del questionario validato Maslach Burnout Inventory (MBI) agli infermieri dell'area terapie Intensive che lavorano con pazienti adulti.Risultati: allo studio hanno aderito 38 (82%) Infermieri dell'area terapie intensive. Il 47,4% manifesta alti livelli di esaurimento emotivo, in particolare il 44,7% degli intervistati riporta la "percezione di essere sfinito al termine della giornata di lavoro" mentre il 36,8% rimarca la "sensazione di lavorare troppo duramente". Gli infermieri con esperienza lavorativa in terapia intensiva inferiore a 10 anni hanno livelli di esaurimento emotivo più alti rispetto ai colleghi con maggiore anzianità di servizio e un grado inferiore di realizzazione personale.Conclusioni:Il riscontro che il 35% degli infermieri presenta un tasso di Burnout medio-alto impone una riflessione globale sul modello gestionale applicato e la possibilità di considerare interventi correttivi per migliorare la qualità di vita degli operatori all'interno dell'ospedale.