Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Canciani Eleonora, Spotti Daniela, Bonetti Loris. Traduzione e validazione in italiano della Moral Distress Scale for Psychiatric Nurses (MDS-P). Professioni infermieristiche 2016;69(2):68–75. 
Added by: Tania Diottasi (07/02/2019 22:14:58)   Last edited by: Tania Diottasi (07/02/2019 22:29:49)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Canciani2016
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Infermieristica clinica, Management, Medicina, Metodologia dell'assistenza infermieristica, Metodologia della ricerca
Sottocategorie: Benessere organizzativo, Medicina, Stress, Strumenti di rilevazione dati
Keywords: Benessere, Geriatria, Psichiatria
Autori: Bonetti, Canciani, Spotti
Collezione: Professioni infermieristiche
Visualizzazioni: 2/1062
Indice di Visite: 31%
Indice di Popolarità: 7.75%
Allegati    
Abstract     
(Trascritto dall'articolo).

Scopo: il moral distress (MD) è una sensazione dolorosa e/o squilibrio psicologico che può portare a conseguenze severe nel benessere lavorativo dell’infermiere. Gli infermieri che lavorano in psichiatria sperimentano molto probabilmente una tipologia diversa rispetto agli infermieri di altri reparti, di MD. Non esiste in Italia uno strumento per valutare il MD negli infermieri che lavorano in psichiatria. Lo scopo dello studio è di validare in lingua italiana la moral distress scale for psychiatric nurses (MDS-P). Metodo: per la traduzione è stata usato il metodo della forward e back-translation; è stata analizzata la validità di contenuto e di facciata della scala tradotta mediante un focus group con esperti del settore. Per verificare l’affidabilità è stato utilizzato il metodo del test-retest, attraverso la determinazione del coefficiente di correlazione di Spearman, del coefficiente di correlazione intraclasse (ICC) e dell’alfa di Cronbach. Risultati: il processo di forward e back-translation ha avuto successo. Dall’analisi del focus group, alla scala originale di 15 items sono stati aggiunti 8 items, derivati dai suggerimenti degli esperti. Alla fase del test retest hanno partecipato 32 infermieri. Il coefficiente di correlazione di Spearman è risultato essere 0,91, il coefficiente di correlazione Intraclasse > 0,9, l’alfa di Cronbach calcolata sul test, sul retest e su ogni singolo item sempre >0,9. Conclusioni: La versione validata in lingua italiana della MDS-P risulta essere uno strumento valido, appropriato e affidabile per la misurazione del fenomeno del MD nella popolazione di infermieri che lavorano in ambito psichiatrico in Italia.