Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Rosa Debora, Piazza Myriam, Skok Micaela, Casiraghi Lino. Massage therapy e qualità di vita del paziente oncologico in cure palliative: revisione della letteratura. Italian Journal of Nursing 2017;20(22):43–47. 
Added by: Antonina Ingrassia (18/03/2019 10:16:44)   Last edited by: Claudia Onofri (02/03/2021 18:19:40)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Rosa2017a
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Gruppi occupazionali, Infermieristica specialistica, Scienze dell'informazione
Sottocategorie: Bibliografia, Infermieri, Infermieristica in oncologia
Keywords: Ansia, Depressione, Gestione del dolore
Autori: Casiraghi, Piazza, Rosa, Skok
Collezione: Italian Journal of Nursing
Visualizzazioni: 4/994
Indice di Visite: 31%
Indice di Popolarità: 7.75%
Allegati    
Abstract     

(Trascritto dall’articolo).                                                                                                                                     
Obiettivo: valutare se la massage therapy, affiancata alla terapia tradizionale, può migliorare il comfort della persona affetta da malattia oncologica avanzata così da prendersi cura della persona nella sua totalità. Materiali e metodi: consultate banche dati: PUBMED e CINAHL e analizzati 98 articoli. Sono stati inclusi: pazienti affetti da malattia oncologica in fase avanzata, eta >18 anni che hanno ricevuto cure palliative in un centro oncologico, in hospice o a domicilio e pazienti che avevano ricevuto tecniche di massaggio terapeutico. Sono stati esclusi gli articoli pubblicati prima del 2000. Risultati: sono stati presi in considerazione per la revisione bibliografica 13 articoli che valutano l’efficacia della massage therapy sui sintomi fisici e su quelli psicologici. E' stata riscontrata una riduzione del dolore, dell’ansia, della depressione e dello stress e un incremento della sensazione di relax e di tranquillità. Il trattamento ha migliorato lo stato di benessere della persona ed è stato utile per ritrovare la pace interiore. Conclusioni: non sono documentati eventi avversi legati al massaggio terapeutico. Esso è considerato uno strumento economico, non invasivo, di facile accesso che raggiunge buoni livelli di efficacia facilitando l’instaurarsi di una relazione empatica. Le evidenze riscontrate consentono al professionista infermiere di ampliare la propria conoscenza e formazione per una presa in carico personalizzata di tipo olistico che risulti più efficace per il miglioramento della qualità della vita.