Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

WIKINDX Resources  

Bonetti Loris, Cattalani Manuela, Pacciani Angela, Angelini Cristina, Basile Patrizia, Currà Maria Cristina, et al.. Percezione ed esperienza di studenti, assistenti di tirocinio e tutor universitari in relazione all’implementazione di una dedicated education unit: una ricerca qualitativa con focus group. Professioni infermieristiche 2017;70(3):139–149. 
Added by: Tania Diottasi (10/8/19, 5:10 PM)   
Resource type: Journal Article
BibTeX citation key: Bonetti2017
View all bibliographic details
Categories: Management
Subcategories: Formazione del personale
Keywords: Formazione universitaria
Creators: Angelini, Basile, Bonetti, Cattalani, Crisalide, Currà, Evicelli, Ledonne, Pacciani, Spotti
Publisher:
Collection: Professioni infermieristiche
Views: 17/576
Attachments  
Abstract
(Trascritto dall'articolo).

SCOPO: analizzare percezione e esperienza di studenti, infermieri assistenti di tirocinio e tutor universitari a seguito dell’implementazione di una dedicated education unit (DEU) in un reparto di medicina ad indirizzo pneumologico.

METODO: il disegno di studio utilizzato è di tipo qualitativo descrittivo. I dati sono stati raccolti attraverso focus groups (FGs). Sono stati organizzati quattro FGs, uno per ciascun gruppo di stakeholder (studenti, infermieri e tutor) ed uno conclusivo con tutti. Per l’analisi dei FGs è stata utilizzata l’analisi qualitativa del contenuto. È stato somministrato il questionario CLES+T agli studenti, per confermare i dati qualitativi.

RISULTATI: partecipanti: 6 tutor, 7 infermieri e 10 studenti (6 primo anno, 2 secondo anno, 2 terzo anno). L’esperienza è stata positiva. I temi emersi rispetto agli aspetti positivi sono quattro, alcuni trasversali, altri specifici: 1.briefing e debriefing come occasione di confronto e apprendimento (trasversale), 2.potenzialità peer education (trasversale), 3. presa in cura globale e olistica (studenti), 4.tutor universitario presente nella clinica come risorsa(trasversale). Per quanto riguarda le criticità è emerso un macro-tema, riferito alle “peculiarità organizzative”, che contiene tre sotto-temi: 1.carico di lavoro (tutor e infermieri), 2.disomogeneità comportamento/atteggiamento infermieri e tutor(trasversale), 3. mancanza rapporto personale studente/assistente di tirocinio (studenti). Le proposte migliorative sono tutte legate alle peculiarità organizzative.

CONCLUSIONI: Questo studio riporta per la prima volta una sperimentazione a livello italiano del modello di organizzazione del tirocinio DEU. L’esperienza è stata molto positiva, ha favorito la possibilità di riflessione durante l’esperienza, ha permesso alla realtà clinica e all’ambiente universitario di dialogare e lavorare per l’obiettivo comune, ossia il miglior apprendimento dello studente.


  
WIKINDX 6.7.0 | Total resources: 8010 | Username: -- | Bibliography: WIKINDX Master Bibliography | Style: British Medical Journal (BMJ)