Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Binda Filippo, Galazzi Alessandro, Brambilla Alessandra, Adamini Ileana, Laquintana Dario. Fattori di rischio per l’insorgenza di delirium in terapia intensiva nei pazienti sottoposti a trapianto di fegato. Assistenza infermieristica e ricerca 2017;36(2):90–97. 
Added by: Daniele Pandolfi (19/03/2020 08:06:37)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Binda2017
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Infermieristica specialistica
Sottocategorie: Infermieristica in area critica
Keywords: Delirio, Fattori di rischio, Terapia intensiva, Trapianti
Autori: Adamini, Binda, Brambilla, Galazzi, Laquintana
Collezione: Assistenza infermieristica e ricerca
Visualizzazioni: 29/850
Indice di Visite: 32%
Indice di Popolarità: 8%
Allegati    
Abstract     

(Trascritto dall’articolo).
Introduzione. Il delirium è un disturbo dello stato di coscienza caratterizzato da esordio acuto e variabilità temporale delle capacità cognitive. È un problema frequente in terapia intensiva ed è associato ad esiti sfavorevoli. Obiettivo. Identificare i fattori di rischio per lo sviluppo di delirium in terapia intensiva nei pazienti sottoposti a trapianto ortotopico di fegato (OLTx). Metodi. Studio osservazionale retrospettivo sui pazienti sottoposti a OLTx e ricoverati in terapia intensiva tra gennaio 2014 e dicembre 2015. Per rilevare il delirium è stato utilizzato il Confusion Assessment Method for the Intensive Care Unit (CAM-ICU), somministrato quotidianamente da un infermiere formato. Risultati. Dei 123 pazienti inclusi, 15 (12.2%) hanno sviluppato delirium post-operatorio. Il fattore di rischio dominante è risultato l’encefalopatia epatica pre-operatoria (OR=8.80,IC 95%: 2.70-28.59): il deterioramento dello stato di coscienza(punteggio GCS pre-OLTx minore di 15) aumenta infatti il rischio di sviluppare delirium (OR 6.18; IC 95% 1.51 - 25.31). Un punteggio elevato dell’Acute Physiology and Chronic Health Evaluation (APACHE II) (OR=1.29, IC 95%: 1.12-1.47) mostra come i pazienti con un quadro clinico più grave all’ammissione in terapia intensiva abbiano maggior probabilità di sviluppare delirium. Conclusioni. I fattori di rischio identificati sono predittori per lo sviluppo di delirium. La prevenzione del problema con l’attuazione di strategie terapeutiche (farmacologiche e non) può ridurre l’insorgenza del delirium e migliorare la qualità delle cure.


Added by: Edvige Fanfera  Last edited by: Daniele Pandolfi