Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Orsi Luciano. Nella bufera COVID-19 la nave regge e continua la sua perigliosa navigazione [editoriale]. La rivista italiana di cure palliative 2020;22(2):47–53. 
Added by: Silvia Gnaccarini (26/06/2020 02:28:37)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Orsi2020
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Etica, Infermieristica clinica
Sottocategorie: Allocazione delle risorse, Cure palliative
Keywords: Maxi emergenze
Autori: Orsi
Collezione: La rivista italiana di cure palliative
Visualizzazioni: 6/774
Indice di Visite: 36%
Indice di Popolarità: 9%
Allegati    
Abstract     
(Trascritto dall'articolo).                                                                                                                                                                                            Questo  editoriale vuole essere una prima analisi dell’impatto che la pandemia COVID-19 ha avuto e sta avendo sulle cure palliative. Il coinvolgimento delle cure palliative è stato molto rilevante, sia direttamente nella gestione dei malati affetti da SARS-CoV-2 e dei loro familiari, sia indirettamente per i vincoli sanitari, sociali e logistici imposti dalla pandemia. In questo numero della rivista sono contenuti numerosi articoli che descrivono le esperienze di varie équipe di cure palliative del Nord Italia ove l’ondata epidemica è stata più devastante. Tali esperienze hanno permesso di acquisire molti dati sulla efficacia delle cure palliative nel controllo delle sofferenze, nel favorire la comunicazione con il malato e la famiglia pur tenendo conto dei rigidi vincoli, nel supportare il processo decisionale delle équipe curanti anche sotto il profilo etico. L’esperienza sul campo ha inoltre sollevato una serie di problemi relativi alla grande prevalenza di cure di fine vita con rallentamento delle cure palliative simultanee/precoci, alla severa limitazione dell’attività palliativa domiciliare, alla scarsa sensibilità delle istituzioni nazionali nell’attivare un sistemico coinvolgimento delle cure palliative nella risposta alla pandemia, ad una certa resistenza culturale al concetto di triage, all’uso, peraltro rivelatosi molto efficace, della tecnologia nelle comunicazioni e nelle relazioni. Un’altra serie di timori è sollevata dalle preoccupazioni circa la ripercussione che la crisi economico-finanziaria che si prospetta potrebbe avere sullo sviluppo delle cure palliative e dal numero elevato di lutti complicati che si ipotizzano, viste le peculiari condizioni di isolamento in cui sono avvenuti i decessi e i mancati rituali funebri.
Added by: Silvia Gnaccarini  Last edited by: Silvia Gnaccarini