Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Astegiano Valentina, Condò Carola, Sergi Daniela, Busioc Loredana, Bianco Mara, Veronina Lyudmila, et al. Percorso assistenziale per i ricoveri elettivi non differibili in cardiologia in periodo di Covid-19. Assistenza infermieristica e ricerca 2020;39(3):118–121. 
Added by: Paola Gentili (24/01/2021 08:48:19)   Last edited by: Paola Gentili (22/04/2021 14:02:44)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Astegiano2020
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Infermieristica specialistica, Management, Metodologia dell'assistenza infermieristica
Sottocategorie: Infermieristica in cardiologia, Liste di attesa, Percorsi di cura, Procedure organizzative
Autori: Astegiano, Ban, Bianco, Busioc, Condò, Cossai, Pelisero, Puntil, Senatore, Sergi, Tognazzolo, Veronina
Collezione: Assistenza infermieristica e ricerca
Visualizzazioni: 6/484
Indice di Visite: 40%
Indice di Popolarità: 10%
Allegati    
Abstract     

(Trascritto dall'articolo).
Introduzione. L'infezione da nuovo coronavirus-19 (Covid-19) è una minaccia per la salute che si è rapidamente diffusa in tutto il mondo. I ricoveri non urgenti sono stati rinviati al fine di aumentare la capacità di accoglienza per malati COVID-19. Questa situazione ha reso necessaria la riprogrammazione dei ricoveri elettivi per garantire la ripresa dell'attività ordinaria. Obiettivo. Descrivere il modello organizzativo utilizzato per la ripresa delle attività sanitarie elettive durante la fase epidemica, per garantire massima sicurezza per i pazienti e il personale. Metodo. I pazienti in lista d'attesa sono stati riprogrammati con priorità proporzionale all'entità del rischio. Si è data priorità alle procedure di Coronarografia, Sostituzione di PM/ICD in fase di scarica e impianto di PM/ICD. I pazienti sono stati sottoposti ad un triage infermieristico telefonico per valutare un'eventuale positività al Covid-19. Il ricovero è stato organizzato nel rispetto delle norme di sicurezza, prevedendo un percorso differenziato in base al risultato del tampone. Risultati. In totale sono stati contattati 66 pazienti, di cui 40 hanno accettato il ricovero e 26 l'hanno rifiutato per paura del contagio e/o problemi familiari legati al Covid-19. Nessun paziente è risultato positivo al tampone nasale. Conclusioni. Alla luce di quanto accaduto in ambito sanitario durante questo periodo di pandemia, è importante valutare percorsi adeguati per evitare i contagi legati all'agente patogeno e garantire il trattamento delle altre patologie, come quelle cardiovascolari gravate da un'alta mortalità.                                                                                                                                                                                                                                            


Added by: Paola Gentili  Last edited by: Paola Gentili