Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Algini Maria Luisa. Esiste la depressione dei bambini? Tra misconoscimento e inflazione. Sistema salute 2018;62(1):66–80. 
Added by: admin (06/07/2021 11:58:40)   Last edited by: Edvige Fanfera (08/07/2021 13:25:09)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Algini2018
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Infermieristica specialistica
Sottocategorie: Infermieristica in pediatria, Infermieristica in psichiatria
Keywords: Depressione
Autori: Algini
Collezione: Sistema salute
Visualizzazioni: 1/360
Indice di Visite: 26%
Indice di Popolarità: 6.5%
Allegati    
Abstract     
(Trascritto dall’articolo).
Obiettivi: il lavoro si propone di esplorare la questione complessa della depressione dei bambini. Essa ha interessato non solo la storia delle classificazioni psichiatriche che ne avevano negato l’esistenza, ma anche quella della psicoanalisi infantile che, durante la seconda guerra mondiale, si occupa della cura dei bambini orfani, abbandonati o deprivati e inizia una elaborazione anche teorica della questione.
Metodi: l’autrice, sulla base della prima esperienza clinica di psicoterapia infantile, e utilizzando la letteratura psicoanalitica sull’argomento, mette a fuoco vari aspetti: la necessità di distinguere se i sintomi, psichici o somatici, indicano “normali” difficoltà di crescita o un’area patologica; se si tratta di stati depressivi, transitori o stabilizzati, o di una vera e propria struttura melanconica; se nei bambini si possa parlare di “depressione” nel senso che tale entità clinica ha per gli adulti; quale tipo di intervento sia ipotizzabile e quale obiettivo si possa prefiggere.
Risultati: offrendo una serie di indicazioni per una non semplice valutazione psicodiagnostica dei bambini, inclusa la relazione con genitori, ritiene sostenibile l’esistenza di vere e proprie situazioni melanconiche anche nei piccoli. Mette comunque l’accento sulle potenzialità e risorse che nell’infanzia rendono l’intervento psicoterapeutico altamente preventivo rispetto ai possibili breakdown nell’adolescenza o nell’età adulta.