Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Bert Giorgio, Quadrino Silvana. La medicina narrativauna: una moda o un’esigenza per la personalizzazione della cura?. Sistema salute 2018;62(3):314–322. 
Added by: admin (06/07/2021 11:58:40)   Last edited by: Edvige Fanfera (08/07/2021 13:53:51)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Bert2018
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Etica, Filosofia, Infermieristica clinica, Management, Metodologia dell'assistenza infermieristica, Sociologia
Sottocategorie: Comunicazione, Counseling, Filosofia dell'assistenza, Formazione del personale, Rapporto operatori sanitari-paziente, Sociologia della salute, Strumenti informativi
Autori: Bert, Quadrino
Collezione: Sistema salute
Visualizzazioni: 2/363
Indice di Visite: 26%
Indice di Popolarità: 6.5%
Allegati    
Abstract     
(Trascritto dall'articolo).
Gli autori individuano nella medicina narrativa uno strumento fondamentale della relazione di cura. Le preferenze, i valori, le esperienze, le esigenze del paziente possono essere conosciute dal professionista sanitario soltanto se sono narrate. Il professionista sanitario deve saper facilitare, ascoltare, guidare la narrazione per costruire una relazione di cura basata sul riconoscimento delle specificità della persona, sul rispetto delle sue esigenze e sulla valorizzazione delle sue risorse. Per realizzare un intervento di cura basato sulla narrazione è necessaria una formazione che unisca alla conoscenza di sè precise competenze di conduzione del colloquio narrativo applicato all'ambito sanitario, tenendo conto delle regole dei diversi contesti di cura e delle caratteristiche dei diversi tipi di intervento da svolgere: informativo, educativo, motivazionale, di affiancamento nelle decisioni, di sostegno nel percorso di cura. Fra il professionista e il paziente si costruisce così una relazione narrativa, in cui ciascuno partecipa alla costruzione di un percorso di cura condiviso: in questo senso la Medicina Narrativa non è patient centered ma relation centered. L'attenzione alla narrazione consente di migliorare l'efficacia degli interventi informativi, motivazionali, decisionali, e di individuare, valorizzare le risorse del paziente e dei sistemi significativi in cui è inserito. La Medicina Narrativa può essere vista come il miglior metodo disponibile per "integrare l'esperienza del medico e l'utilizzo delle migliori evidenze scientifiche con le aspettative e le preferenze del paziente". Richiede però specifiche competenze comunicative e relazionali e non può limitarsi alla raccolta di "storie": il suo obiettivo è sempre e comunque un obiettivo di cura.