Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Cirasa Anna. Revisione della letteratura sull'efficacia del tocco-massaggio nella gestione dei sintomi comportamentali nei pazienti con demenza. Infermiere Oggi 2017;26(1):47–51. 
Added by: admin (22/07/2021 14:04:41)   Last edited by: Edvige Fanfera (26/07/2021 14:22:23)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Cirasa2017
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Etica, Gruppi occupazionali, Infermieristica clinica, Infermieristica di comunità, Infermieristica specialistica, Metodologia dell'assistenza infermieristica
Sottocategorie: Caregiver, Cure complementari, Emozioni e sentimenti, Infermieristica domiciliare, Infermieristica in geriatria, Rapporto operatori sanitari-paziente
Keywords: Anziano fragile, Comunicazione équipe, Cure complementari, Demenze, Disturbi del comportamento, Geriatria, Residenze sanitarie assistenziali (RSA)
Autori: Cirasa
Collezione: Infermiere Oggi
Visualizzazioni: 6/379
Indice di Visite: 29%
Indice di Popolarità: 7.25%
Allegati    
Abstract     
La ricerca bibliografica, muovendo dall’analisi della letteratura sulle terapie complementari nell’ambito delle demenze, si propone di valutare l’efficacia dell’applicazione del tocco-massaggio nel trattamento dei sintomi comportamentali e psicologici dei pazienti con demenza. L’esiguo numero di Rct rispondenti al Pico dell’elaborato, non consente di generalizzare i risultati. Tuttavia è emerso il possibile effetto positivo del tocco-massaggio sui sintomi comportamentali dei pazienti con demenza, in particolare sui sintomi non aggressivi come la vocalizzazione e i movimenti irrequieti delle mani. In tutti gli studi è stata evidenziata la mancanza di una buona metodologia e la conseguente raccolta di risultati scarsamente attendibili. In particolare, le piccole dimensioni dei campioni hanno generato la bassa potenza di questi studi non consentendo di poterne generalizzare gli esiti. In futuro, sarà necessario svolgere studi clinici sperimentali, in particolare studi clinici randomizzati controllati (Rct) su campioni di grande numerosità, magari attraverso studi multicentrici, anche nel contesto italiano, per ottenere dei risultati generalizzabili e di alta qualità. Gli interventi di tocco massaggio possono essere applicati, in aggiunta ad altri trattamenti, in quanto non molto costosi. Di importanza centrale dovrebbe essere la pianificazione da parte di un’equipe multidisciplinare nella quale rientrino anche individui appositamente formati che dovranno pianificare e condurre le attività di tocco-massaggio. Nel momento storico attuale. in cui il contenimento dei costi è una considerazione rilevante in ambito sanitario, il tocco-terapeutico, se dimostrato con evidenza il suo effetto, è una modalità di intervento non invasiva, di facile apprendimento e priva di effetti collaterali, capace di migliorare la qualità di vita e garantire il benessere delle persone con demenza e dei loro caregiver. (A cura di Valentina De Biase).