Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Proietti Stefano, Caporossi Lidia, Lorenzetti Claudia. Il coordinatore infermieristico nel ruolo di preposto alla sicurezza sul lavoro: Studio conoscitivo sul livello di consapevolezza delle responsabilità. Infermiere Oggi 2017;26(1):30–35. 
Added by: admin (22/07/2021 14:04:42)   Last edited by: Edvige Fanfera (29/07/2021 13:11:48)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Proietti2017
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Igiene, Legislazione, Management, Medicina
Sottocategorie: Dirigenza infermieristica, Diritto del lavoro, Formazione del personale, Medicina del lavoro, Risk management, Sicurezza sui luoghi di lavoro
Keywords: Infortuni sul lavoro, Patologie occupazionali, Prevenzione degli incidenti, Prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro, Rischio professionale
Autori: Caporossi, Lorenzetti, Proietti
Collezione: Infermiere Oggi
Visualizzazioni: 2/364
Indice di Visite: 27%
Indice di Popolarità: 6.75%
Allegati    
Abstract     
Il problema della sicurezza in ambito lavorativo e, nello specifico, nelle strutture ospedaliere, è sempre più al centro del dibattito sulle emergenti problematiche sanitarie; è necessario garantire un ambiente sanitario sicuro, sia nei riguardi degli utenti beneficiari, che del personale che vi opera, dal momento che le conseguenze che possono verificarsi da ambienti a rischio, possono generare importanti impegni economici in termini di richieste di risarcimento e, non di meno, un impatto negativo sull'immagine delle stesse istituzioni sanitarie e dei professionisti coinvolti. Lo scopo dell’indagine conoscitiva condotta è stato quello di voler mettere in evidenza il livello di conoscenza e consapevolezza, da parte del coordinatore infermieristico, del proprio ruolo di “preposto”, secondo quanto identificato dalla normativa vigente. La ricerca è stata svolta su un campione di 65 coordinatori di tre strutture sanitarie romane sia pubbliche che private. Dallo studio condotto, sono emerse le seguenti criticità: una conoscenza a volte parziale della normativa per il coordinatore rispetto al ruolo di preposto, specie per quanto riguarda responsabilità e sanzioni; una carente ed inadeguata formazione specifica per coordinatori in quanto preposti; una carente formazione per i lavoratori coordinati. Infine, l’analisi comparativa tra strutture pubbliche e private non ha evidenziato nessuna differenza in termini di informazione e formazione in materia di sicurezza sul luogo di lavoro.
(A cura di Valentina De Biase).