Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Gentile Simona, Ricci Moreno. Il modello dei piani di rientro del disavanzo sanitario nell’attuale fase di emergenza pandemica: l’esperienza del Molise.. Mondo sanitario 2021;28(4):11–23. 
Added by: Valentina De Biase (29/09/2021 21:27:35)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Gentile2021
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Economia sanitaria, Etica, Management
Sottocategorie: Accessibilità dei servizi, Allocazione delle risorse, Finanziamento servizi sanitari, Programmazione sanitaria, Servizio sanitario nazionale, Sistema di gestione della qualità
Keywords: Piano sanitario nazionale, Piano sanitario regionale, Politiche sanitarie, Servizio sanitario regionale
Autori: Gentile, Ricci
Collezione: Mondo sanitario
Visualizzazioni: 1/299
Indice di Visite: 25%
Indice di Popolarità: 6.25%
Allegati    
Abstract     

(trascritto dall' articolo)

{Il contributo analizza le diverse fasi che hanno portato all’adozione dei Piani di Rientro e il loro successivo sviluppo, a livello nazionale, descrivendo il percorso intrapreso dalle Regioni in Piano di Rientro per il risanamento economico e finanziario dei relativi sistemi sanitari. Con particolare riferimento al Molise, gli interventi attuativi del Piano di Rientro prima del commissariamento, poi, hanno comportato una ristrutturazione e riqualificazione dei servizi sanitari e modelli di assistenza verso una valorizzazione della “qualità” dei servizi sanitari prestati. Tuttavia, tali interventi di razionalizzazione hanno comportato una significativa riduzione di posti letto nei presidi ospedalieri e di risorse umane che, in situazioni di emergenza epidemiologica come quella attuale, potrebbero compromettere il buon funzionamento del sistema stesso. L’insorgere e il propagarsi del virus COVID-19 hanno dato il via ad un’emergenza sanitaria senza precedenti causando anche nelle Regioni cosiddette “virtuose”, il collasso dei reparti di terapia intensiva con un sovraccarico di lavoro per tutti gli operatori sanitari. Per tali ragioni, diventa fondamentale, anche nelle cosiddette Regioni sottoposte a commissariamento della sanità, per evitare i rischi di contagio, seguire pedissequamente le regole preventive disposte a livello governativo e regionale per non creare disfunzioni nel sistema sanitario regionale e, non vanificare, dunque, gli interventi di riqualificazione e risanamento finanziario posti in essere.}