Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Ratti Maria Monica, Delli Zotti Giulia Bruna, Vai Benedetta, Sofisti Sara, D’Auria Ciro, Rizzi Marco, et al. Il burnout media la relazione tra le strategie di coping e la salute autopercepita negli operatori sanitari che lavorano con i pazienti affetti da HIV/AIDS. Psicologia della salute 2021(2):35–53. 
Added by: Valentina Biagioli (27/10/2021 12:05:23)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Ratti2021
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Gruppi occupazionali, Infermieristica specialistica, Management, Psicologia, Sociologia
Sottocategorie: Burnout, Discriminazione, Infermieristica in infettivologia, Personale sanitario, Psicologia del lavoro, Sociologia del lavoro
Keywords: Stigma
Autori: D’Auria, Delli Zotti, Lazzarin, Nozza, Ratti, Rizzi, Sarno, Sofisti, Spada, Vai
Collezione: Psicologia della salute
Visualizzazioni: 2/256
Indice di Visite: 23%
Indice di Popolarità: 5.75%
Allegati    
Abstract     

(Trascritto dall'articolo).
La sindrome da burnout è concettualizzata come un particolare tipo di disturbo che si verifica principalmente tra gli operatori sanitari. La sindrome del burnout ha dimostrato di identificare un problema serio e specifico nel fornire assistenza ai pazienti sieropositivi, in questo contesto gli operatori sanitari sono molto sensibili alla sindrome da burnout non solo a causa delle specifiche esigenze fisiche dei pazienti, ma anche a causa di altri fattori quali la discriminazione correlata all’HIV, lo stigma, la sessualità, la disabilità intellettiva, le droghe e la paura del contagio da HIV durante la pratica medica degli operatori sanitari. Gli studi di ricerca si sono spesso concentrati sulla sindrome da burnout, sulle strategie di coping e sulla salute psicologica e fisica degli operatori sanitari impiegati nel sistema sanitario, dimostrando che le strategie di coping predicono in modo significativo la sindrome da burnout. Nonostante queste premesse, nessuno studio precedente ha esplorato il possibile ruolo della sindrome da burnout nel mediare la relazione tra strategie di coping e salute mentale negli operatori sanitari. Per questo studio è stato prelevato un campione di 85 professionisti sanitari che lavorano nelle unità HIV/AIDS di due ospedali italiani. I risultati hanno mostrato che l’esaurimento emotivo è un mediatore parziale della relazione tra coping emotivo e stato di salute mentale; quindi, possiamo presumere che interventi strutturati volti a migliorare sia il coping emotivo che la sindrome da burnout potrebbero migliorare lo stato di salute mentale. Tutti questi risultati sottolineano l’importanza della promozione della salute e delle iniziative di prevenzione delle malattie per gli operatori sanitari.