Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Petriglia C, Argento C, Albricci L, Sanges F, Colamaria S, Ferrero S, et al. Diagnosi genetica preimpianto per aneuploidie (PGT-A): i fatti oltre le opinioni. Bioetica 2020;XXVIII(2-3):501–509. 
Added by: Antonella Punziano (16/12/2021 14:19:43)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Petriglia2020
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Etica
Sottocategorie: Dilemmi etici, Embrione, Principi etici, Tecnologie biomediche
Keywords: Aborto selettivo, Aborto volontario
Autori: Albricci, Argento, Cimadomo, Colamaria, Ferrero, Petriglia, Rienzi, Sanges, Ubaldi, Vaiarelli
Collezione: Bioetica
Visualizzazioni: 3/225
Indice di Visite: 24%
Indice di Popolarità: 6%
Allegati    
Abstract     

(Trascritto dall’articolo).

Il test genetico preimpianto per la ricerca delle aneuploidie cromosomiche (PGT-A) è uno strumento per identificare gli embrioni “euploidi” in PMA. Possono beneficiare di questo strumento (i) donne di età materna avanzata, (ii) donne poliabortive e/o (iii) donne con fallimenti multipli di impianto dopo PMA. La PGT-A oggi viene eseguita attraverso una biopsia di trofectoderma allo stadio di blastocisti, che rappresenta il gold-standard in termini di costo-beneficio e accuratezza diagnostica. I dati certificano una maggiore efficienza clinica rispetto allo standard care in termini di tasso di gravidanza per trasferimento embrionale e tasso di aborto. Inoltrare la PGT-A è utile anche a facilitare il trasferimento di un singolo embrione, riducendo pertanto il rischio di gravidanze multiple, e a ridurre il tempo all’ottenimento di una gravidanza. Il principale fattore limitante della PGT-A è la necessità di un laboratorio attrezzato adeguatamente per la coltura a blastocisti, la biopsia e la vitrificazione senza influire sulla vitalità embrionale. Inoltre è necessario un counseling approfondito per la coppia. In futuro, l’ulteriore riduzione dei costi e/o l’attenta validazione e l’implementazione di un approccio non invasivo di PGT su mezzo di coltura, potrebbe aumentare il bacino di cliniche e pazienti che accederanno a questa tecnica e ai suoi benefici clinici.