Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Corsico Angelo G. Idea progettuale per la strutturazione di una terapia semintensiva respiratoria/terapia sub-intensiva riabilitativa congiunta tra una Pneumologia per acuti e una Pneumologia riabilitativa. Sanità Pubblica e Privata 2022;41(1):51–61. 
Added by: Fernando Barberini (15/05/2022 17:05:21)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Corsico2022
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Infermieristica clinica, Infermieristica specialistica, Medicina
Sottocategorie: Infermieristica in broncopneumologia, Medicina, Respirazione
Keywords: Pneumologia, Ventilazione assistita
Autori: Corsico
Collezione: Sanità Pubblica e Privata
Visualizzazioni: 1/71
Indice di Visite: 66%
Indice di Popolarità: 16.5%
Allegati    
Abstract     
(Trascritto dall’articolo).
L’Unità di Terapia Semintensiva Respiratoria è un’area specialistica, nello specifico pneumologica, dedicata al monitoraggio e al trattamento dei pazienti affetti da Insufficienza Respiratoria Acuta (IRA) o acuta su cronica (IRC) dove vengono comunemente impiegate tecniche di monitoraggio e di ventilazione meccanica (prevalentemente) non invasive (Renda et al., 2018). In questa Unità trovano accoglienza anche i pazienti in fase di prolungato e/o difficile svezzamento dalla ventilazione di provenienza da Unità di Terapia Intensiva (UTI) convenzionale e pazienti già svezzati, ma portatori di cannula endotracheale della quale va valutata la possibilità di rimozione e che necessitano ancora di monitoraggio e/o interventi intensivi (Bertolini et al., 2005). Sotto il profilo dell’intensità di cure e di risorse, l’Unità di Terapia Semintensiva Respiratoria opera in un ospedale per acuti e fornisce un livello di cure intermedio tra l’UTI e il reparto di degenza ordinaria; si caratterizza per il trattamento dello scompenso di un solo organo (ma non esclusivamente), per l’uso routinario di tecniche di monitoraggio e ventilazione non invasive, in appoggio della terapia intensiva. Inoltre, l’Unità di Terapia Semintensiva Respiratoria opera in continuità assistenziale con l’Unità di Terapia Sub-Intensiva Riabilitativa inserita in una struttura riabilitativa, con una o più Unità Operative di Medicina riabilitativa pluridisciplinare. Qui sono ricoverati pazienti complessi e in condizioni di criticità dei parametri vitali che sono stati ammessi al percorso di cure, inteso come l’insieme di stabilizzazione clinica e di recupero funzionale. L’Unità di Terapia Sub-Intensiva Riabilitativa si caratterizza per il passaggio e il trasferimento dei pazienti ai reparti riabilitativi in continuità assistenziale per completare il percorso di recupero e il progetto di dimissione (Renda et al., 2018). Alla luce del quadro di contesto ivi descritto, l’analisi di seguito presentata ha come fine ultimo la proposta di un percorso integrato di Terapia semintensiva Respiratoria/Terapia Sub-Intensiva Riabilitativa congiunto fra una Pneumologia per acuti e una Pneumologia riabilitativa.