Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Filardi S. La creazione di un percorso integrato di cura orto-geriatrico per over-65 con frattura di femore; realizzazione di un progetto aziendale multidisciplinare a partire dalla letteratura. AICO. Organo ufficiale dell'associazione italiana infermieri di camera operatoria 2021;33(3):261–272. 
Added by: Sandro Filardi (07/06/2022 16:15:23)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Filardi2021
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Infermieristica clinica, Management
Sottocategorie: Organizzazione del lavoro, Percorso diagnostico-terapeutico ass. (PDTA), Procedure organizzative
Autori: Filardi
Collezione: AICO. Organo ufficiale dell'associazione italiana infermieri di camera operatoria
Visualizzazioni: 9/99
Indice di Visite: 73%
Indice di Popolarità: 18.25%
Allegati    
Abstract     
(Trascritto dall’articolo).
Introduzione: in tutto il mondo, la popolazione anziana sta crescendo rapidamente. Si prevede che la popolazione anziana raggiungerà i 2 miliardi di persone nel 2050, il che solleva serie preoccupazioni per la gestione e la pianificazione dei sistemi sanitari. Uno dei problemi più impegnativi per la popolazione anziana è lo stato clinico di fragilità. Si stima che l’incidenza di fragilità e pre-fragilità negli anziani residenti in comunità sia di circa 43 e 151 nuovi casi per 1000 anni-persona, rispettivamente. Il ricovero è uno degli eventi più stressanti per le persone anziane che stanno diventando fragili (1). In particolare, la complessità dei bisogni medici, chirurgici e riabilitativi del paziente anziano fratturato richiede che la cura sia erogata attraverso modelli gestionali innovativi basati su un approccio multidisciplinare che affronti non solo nel modo più appropriato la riparazione chirurgica della frattura ma la globalità dei problemi sottostanti ed emergenti attraverso il tipico approccio multidimensionale geriatrico che deve essere applicato a tutti i pazienti fragili (3).
Obiettivi: gli obiettivi del progetto mirano a creare un percorso strutturato, visibile e riconoscibile (PDTAR) per i pazienti anziani, oltre i 65 anni che giungono in Pronto Soccorso con fratture della testa o del collo del femore, migliorare gli esiti e l’efficacia dell’assistenza, ridurre le complicanze e la disabilità e monitorare l’andamento della mortalità (2).
Materiali e metodi: i materiali e metodi partono da una revisione della letteratura scientifica esistente e della revisione dei principali percorsi di questo tipo in ambito regionale facendo riferimento alle normative regionali (2,5,6,7).
Risultati attesi/conclusioni: l’introduzione di questo percorso rappresenta nella nostra realtà una novità e un miglioramento della qualità dell’assistenza nell’appropriatezza e nella specificità. Questo percorso integrato deve rappresentare una novità che mira a diminuire i tempi di attesa e dei trattamenti ospedalieri ed extra-ospedalieri, migliorare la continuità assistenziale ospedale-territorio. L’ottimizzazione dei tempi di attesa mira anche al contenimento dei costi di gestione per la diminuzione dei tempi di degenza medi e aumento del turn-over dei posti letto di ortopedia o orto-geriatria.