Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Benini Franca, Rusalen Francesca, Bonetti Marco, Briani Monica, Coleselli Paolo, Ferrante Anna. La morte nel paziente pediatrico. Modalità di gestione e cura della salma di minore nella regione Veneto: stato dell'arte e proposta di raccomandazioni. La rivista italiana di cure palliative 2010;10(3):25–30. 
Added by: Sara Martelli (11/04/2011 17:04:22)   Last edited by: Alessandra Bonfigli (19/04/2011 16:10:46)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Benini2010c
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Gruppi occupazionali, Infermieristica clinica, Infermieristica specialistica, Management
Sottocategorie: Infermieri, Infermieri, Infermieristica in pediatria, Medici, Morte, Organizzazione del lavoro
Keywords: Infermieri pediatrici, Modelli organizzativi
Autori: Benini, Bonetti, Briani, Coleselli, Ferrante, Rusalen
Collezione: La rivista italiana di cure palliative
Visualizzazioni: 1/1992
Indice di Visite: 19%
Indice di Popolarità: 4.75%
Allegati    
Abstract     
(Trascritto dall’articolo).
Scopo del lavoro è stato conoscere le modalità di gestione della salma di minore negli ospedali del Veneto, come base per la proposta di raccomandazioni di comportamento condivise. Materiali e metodi: nel marzo 2009 è stato spedito un questionario ai responsabili dei reparti di Pediatria degli ospedali del Veneto, per valutare la situazione relativa alla gestione e cura della salma del paziente pediatrico. Risultati: nel 7% degli ospedali sono previsti specifici adempimenti per la gestione delle salme dei minori. Nell’80% dei casi la salma viene allontanata dal reparto entro 3 ore dal decesso e la possibilità di rivederla nella camera mortuaria avviene secondo fasce orarie di apertura limitate (55% meno di 5 ore/die). Quasi tutte le strutture prevedono la possibilità di partecipazione dei genitori alla gestione della salma, ma molto limitato è il ricorso a questo diritto (scarsa informazione ed eccessiva burocratizzazione). Nell’80% delle strutture è possibile gestire la salma del minore secondo rituali e tempi diversi in base alla propria religione. Conclusioni: la possibilità da parte dei familiari di partecipare alla gestione e di vegliare la salma del proprio figlio è elemento cruciale nel processo di elaborazione del lutto da parte dei familiari stessi. Gli Autori hanno tracciato delle raccomandazioni per ottimizzare le procedure di gestione successiva al decesso.
Added by: Sara Martelli  Last edited by: Alessandra Bonfigli