Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

WIKINDX Resources  

Archi Davide, Picciché Antonio. Analisi di Hospital-Based HTA (Health Technology Assessment) sull’implementazione della coroTC presso l’Azienda ospedaliera di Lodi. Sanità Pubblica e Privata 2013(6):48–59. 
Added by: Silvia Sferrazza (8/9/14, 4:24 PM)   
Resource type: Journal Article
BibTeX citation key: Archi2013
View all bibliographic details
Categories: Economia sanitaria, Management
Subcategories: Contabilità generale, Indicatori economici, Sistema di gestione della qualità
Keywords: Budget
Creators: Archi, Picciché
Publisher:
Collection: Sanità Pubblica e Privata
Views: 23/948
Attachments  
Abstract
(Trascritto dall’articolo).
Negli ultimi dieci anni, con l’evoluzione degli apparecchi TAC (tomografia assiale computerizzata) multistrato, la coroTC (coro tomografia computerizzata) ha affiancato, come strumento diagnostico della malattia coronarica (CAD- Coronary Artery Disease), la tradizionale angiografia coronarica, che rimane il gold standard. La direzione strategica dell’A.O. (Azienda ospedaliera) della provincia di Lodi ha deciso di rinnovare, nel corso del 2013, buona parte delle apparecchiature radiologiche e di offrire una nuova prestazione, lo studio delle coronarie con l’ausilio della TAC a 64 strati (coroTC): pertanto ha deciso di condurre uno studio di HTA (Health technology assessment) facendo riferimento al modello Hospital-based HTA sviluppato dal CREMS (Centro di ricerca in economia e management in sanità e nel sociale) dell’Università Carlo Cattaneo – LIUC di Castellanza, volto a valutare multidimensionalmente l’impatto derivante dall’adozione delle nuove tecnologie. I risultati dello studio dimostrano che, complessivamente, la coroTC ha una valutazione migliore rispetto alla coronarografia tradizionale laddove le indicazioni di esecuzione dell’esame sono corrette. Infatti la coroTC, rispetto alla coronarografia tradizionale, garantisce una maggiore sicurezza al paziente, ha un impatto economico-finanziario nettamente favorevole e ha un impatto etico, sociale e organizzativo migliore. L’adozione della nuova tecnologia è tuttavia caratterizzata anche da una minore qualità del dato e tempestività di risposta e ha una previsione di impatto organizzativo rilevante sul percorso formativo dei medici radiologi che saranno dedicati.
Added by: Silvia Sferrazza  
WIKINDX 6.7.0 | Total resources: 8010 | Username: -- | Bibliography: WIKINDX Master Bibliography | Style: British Medical Journal (BMJ)