Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Bambi Stefano, Lucchini Alberto, Manici Matteo, Mattiussi Elisa, Comisso Irene, Rasero Laura. Cura del cavo orale in terapia intensiva. Aggiornamenti e problemi aperti. Scenario 2014;31(3):5–18. 
Added by: Paola Cortesini (25/01/2015 11:40:19)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Bambi2014
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Gruppi occupazionali, Igiene, Infermieristica clinica, Infermieristica specialistica, Metodologia dell'assistenza infermieristica
Sottocategorie: Epidemiologia, Igiene personale, Infermieristica in area critica, Infermieristica in broncopneumologia, Prevenzione, Sicurezza, Valutazione infermieristica
Keywords: Educazione sanitaria, Promozione della salute, Terapia intensiva
Autori: Bambi, Comisso, Lucchini, Manici, Mattiussi, Rasero
Collezione: Scenario
Visualizzazioni: 36/1618
Indice di Visite: 20%
Indice di Popolarità: 5%
Allegati    
Abstract     
(Trascritto dall’articolo).
Introduzione: gli interventi che vanno sotto la denominazione di cura del cavo orale nei pazienti ricoverati in Terapia Intensiva hanno lo scopo di garantire il comfort e la dignità della persona, prevenire infezioni e, più recentemente, sono diventati un caposaldo nella prevenzione delle polmoniti associate a ventilazione meccanica (VAP). Lo stato di salute della cavità orale è potenzialmente descrivibile come un continuum che va dalla condizione di completo benessere che determina alti livelli di comfort e conseguente auto-stima, fino alla malattia che può manifestarsi con xerostomie, placca, strutturazione di biofilm dentale, ulcere della mucosa orale, gengiviti, stomatiti, e parodontiti.
Obiettivo: il presente articolo ha l’obiettivo di fornire i più recenti aggiornamenti sulla cura del cavo orale, sulle controversie attuali e alcuni spunti di riflessione critica allorché ci si accinga alla stesura di un protocollo.
Risultati: ci sono alcuni elementi chiave da considerare nelle cure del cavo orale per i pazienti adulti ricoverati in Terapia Intensiva. Il primo è legato alla scarsità di prove di efficacia rispetto ad outcome maggiori (se si esclude l’uso di clorexidina colluttorio) mentre lo spazzolino da denti, per quanto non evidenzi efficacia in termini di prevenzione delle VAP, rimane l’unico strumento in grado di contrastare la placca batterica. Il secondo è rappresentato dal fatto che la stesura di un protocollo deve includere necessariamente uno strumento di valutazione e rivalutazione sistematica delle condizioni di salute orali della persona e tutti gli interventi assistenziali contenuti nel VAP Bundle, con particolare attenzione alla gestione dell’aspirazione orofaringea profonda, al mantenimento della pressione di gonfiaggio della cuffia del tubo tracheale tra 25 e 30 cmH2 O e, dove disponibile, all’utilizzo di tubi tracheali con lume di aspirazione sottoglottica.
Parole chiave: igiene del cavo orale; terapia intensiva; polmonite associate a ventilazione meccanica.
Added by: Paola Cortesini