Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Adamini Ileana, Lusignani Maura, Laquintana Dario, Greco Giovanni Marco, Galazzi Alessandro. Gli outcomes dell’assistenza infermieristica: progettazione di un sistema di valutazione in area intensiva. Scenario 2016;33(2):16–21. 
Added by: Daniela Forte (24/02/2019 15:16:57)   Last edited by: Daniela Forte (24/02/2019 15:26:35)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Adamini2016
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Infermieristica clinica, Infermieristica specialistica, Management, Metodologia dell'assistenza infermieristica
Sottocategorie: Infermieristica in area critica, Organizzazione del lavoro, Respirazione, Risultati infermieristici, Scale di valutazione
Keywords: Modelli organizzativi, NANDA, Terapia intensiva
Autori: Adamini, Galazzi, Greco, Laquintana, Lusignani
Collezione: Scenario
Visualizzazioni: 26/1076
Indice di Visite: 27%
Indice di Popolarità: 6.75%
Allegati    
Abstract     

(Trascritto dall’articolo).                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Scopo: elaborare un sistema di valutazione degli outcomes raggiunti sui pazienti dell’area intensiva mediante l’integrazione del Modello delle Prestazioni Infermieristiche e della Nursing Outcomes Classification (NOC). Metodo: lo studio, di tipo quali-quantitativo, è stato realizzato mediante la somministrazione di due questionari nei quali si chiedeva ai partecipanti di identificare i problemi di salute dei pazienti e gli interventi infermieristici ritenuti più frequenti in area intensiva, secondo il Modello delle Prestazioni Infermieristiche e di scegliere dalla NOC gli esiti congruenti con le competenze infermieristiche acquisite nel contesto formativo, con la pratica infermieristica in ambito clinico, con la tipologia dei pazienti e il contesto. In seguito, ciascuna scala Likert associata ai NOC selezionati è stata rielaborata ex novo, integrata dalla definizione di ciascun livello di compromissione e testata per affidabilità mediante la statistica K di Cohen. Risultati: sono stati identificati 40 problemi di salute del paziente, 352 atti infermieristici, 28 NOC e sono state rielaborate ex novo 33 scale Likert, testate per affidabilità su 61 pazienti (1 = K > 0,80; I.C. 95%). Questo studio ha permesso di elaborare un set di esiti condivisi, aderenti al contesto dell’area intensiva, espresso con un unico linguaggio e fruibile mediante la documentazione infermieristica informatizzata. Conclusioni: il nuovo sistema di documentazione dell’assistenza infermieristica rappresenta, per l’area intensiva, un avanzamento rispetto alla situazione precedente poiché caratterizzato dall’identificazione del problema di salute del paziente, dalla scelta degli atti orientati alla risoluzione del problema e dalla pianificazione dei risultati, mediante l’uso di scale di valutazione.