Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

WIKINDX Resources  

Munaretto Katia, Piombini Sara, Imbriaco Guglielmo. Diluizione dei farmaci in Terapia Intensiva: indagine descrittiva sulle diluizioni in uso nelle Terapie Intensive della regione Emilia Romagna. Scenario 2018;35(4):19–24. 
Added by: Edvige Fanfera (9/25/19, 2:18 PM)   
Resource type: Journal Article
BibTeX citation key: Munaretto2018
View all bibliographic details
Categories: Infermieristica clinica, Infermieristica specialistica, Management
Subcategories: Infermieristica in area critica, Risk management, Sicurezza, Somministrazione terapia
Keywords: Incident reporting, Risk management, Terapia intensiva
Creators: Imbriaco, Munaretto, Piombini
Publisher:
Collection: Scenario
Views: 15/559
Attachments  
Abstract
(Trascritto dall’articolo).
Introduzione. Dalla revisione della letteratura si stima che gli errori farmacologici rappresentino una percentuale compresa tra il 12% e il 20% di tutti gli errori avvenuti in ambiente sanitario. Da uno studio analizzato in una revisione di letteratura del 2013 si evince che il 44% degli errori farmacologici accaduti nelle Terapie Intensive avviene durante la preparazione, a causa di omissioni e di dosaggi errati, i quali rappresentano i più frequenti errori. Il setting delle Terapie intensive fornisce assistenza ai pazienti più critici, che ricevono molteplici infusioni di medicinali alcuni dei quali potenzialmente rischiosi, ed è perciò associato a rischi significativi per eventi avversi e gravi errori.
Obiettivo. L’obiettivo della ricerca è quello di analizzare dal punto di vista clinico e di gestione del rischio quali sono le differenze nella diluizione di alcuni farmaci di uso comune nelle Terapie Intensive (inotropi, analgesici, sedativi) al fine di proporre un percorso di standardizzazione come previsto dalla più aggiornata letteratura internazionale.
Metodi. Somministrazione di un questionario a risposta breve rivolto alle Terapie Intensive specialistiche o polivalenti per adulti presenti nelle Aziende Ospedaliere della Regione Emilia Romagna finalizzata ad indagare le modalità di diluizione di alcuni farmaci di uso comune (Adrenalina, Amiodarone, Dobutamina, Dopamina, Noradrenalina, Midazolam, Fenantyl, Morfina).
Risultati. Hanno partecipato allo studio tutte le Terapie Intensive per adulti presenti nella regione Emilia Romagna (32 unità operative). Solo il 40,6% delle unità operative ha dichiarato di preparare i farmaci secondo procedure standardizzate. Sono state rilevate diverse modalità di diluizione per ogni farmaco indagato con variabilità compresa tra 4 e 14 varianti ognuno.
Discussione. Dai risultati ottenuti si evince che esiste un ampio spettro di variazioni nella scelta delle concentrazioni dei farmaci indagati che la standardizzazione, anche a livello di singola unità operativa, è applicata in meno della metà dei casi. Sviluppare attivamente una cultura di sicurezza trasparente e positiva può migliorare la pratica della gestione della terapia farmacologica e ridurre rischi ed errori.
Conclusioni. La promozione di una standardizzazione nei processi di prescrizione e preparazione dei farmaci, attraverso procedure o linee guida aziendali, locali o regionali, può contribuire a ridurre il verificarsi di potenziali rischi di errori farmacologici.
  
WIKINDX 6.7.0 | Total resources: 8010 | Username: -- | Bibliography: WIKINDX Master Bibliography | Style: British Medical Journal (BMJ)