Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Marino Alessia. Efficacia del lavaggio delle mani con soluzione alcolica: vantaggi sui pazienti e sul personale sanitario. Mondo sanitario 2018;25(6-7):47–52. 
Added by: Valentina De Biase (09/02/2020 21:47:51)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Marino2018a
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Igiene, Infermieristica clinica, Management, Metodologia della ricerca
Sottocategorie: Igiene delle mani, Prevenzione, Risk management
Keywords: Infezioni correlate all'assistenza, Procedure assistenziali, Ricerca bibliografica, Rischio biologico
Autori: Marino
Collezione: Mondo sanitario
Visualizzazioni: 2/805
Indice di Visite: 31%
Indice di Popolarità: 7.75%
Allegati    
Abstract     

{(trascritto dall’articolo) Le infezioni ospedaliere causano un allungamento dei tempi di ospedalizzazione e un aumento dei tassi di mortalità e morbilità (Emmerson et al, 1996). Per prevenirle, il lavaggio delle mani degli operatori sanitari è la misura più semplice e più importante da adottare, in quanto i microrganismi patogeni sono spesso trasmessi da paziente a paziente attraverso le mani di medici e infermieri (Karabay et al., 2005). Lo studio si prefigge, mediante una revisione della letteratura, di valutare l’efficacia dell’utilizzo di soluzioni a base alcolica, come integrazione o in sostituzione del comune lavaggio igienico delle mani, nella prevenzione delle infezioni. Della ricerca bibliografica, cinque studi hanno rispettato i criteri di inclusione ed esclusione. In seguito alla revisione della letteratura si evince che le frizioni su base alcolica sono raccomandate per l’utilizzo abituale e offrono un’alternativa pratica ed accettabile al lavaggio delle mani quando quest’ultime non sono sporche come si evince dall’articolo di Girou et al. (2002). Tutto ciò può favorire una diminuzione della incidenza delle infezioni crociate, come si è dimostrato in alcuni dei documenti selezionati}