Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

WIKINDX Resources  

Paolucci Lara, Contoli Carlotta, Razzano Laura, Vola Letizia Maria.

L’intervento domiciliare in salute mentale esperienza di tirocinio: supporto alla domiciliarità psichiatrica. NEU 2018;37(2):26–34. 
Added by: Laura Scozzo (6/26/20, 10:26 AM)   

Resource type: Journal Article
BibTeX citation key: Paolucci2018
View all bibliographic details
Categories: Infermieristica di comunità, Infermieristica specialistica, Strutture sanitarie
Subcategories: Case famiglia, Infermieristica domiciliare, Infermieristica in psichiatria
Keywords: Psichiatria
Creators: Contoli, Paolucci, Razzano, Vola
Publisher:
Collection: NEU
Views: 39/632
Attachments  
Abstract

(Trascritto dall’articolo). In conseguenza delle patologie mentali più gra­vi ed invalidanti e dei processi di disabilità ad esse correlate, le persone assistite possono manifestare nel tempo notevoli difficoltà nel­la gestione della cura di sé e del proprio spazio vitale e nell’organizzazione della quotidianità. Le loro case spesso diventano un luogo di esclu­sione favorendo percorsi di isolamento, depri­vazione, passività ed impoverimento tale che a volte, nell’ambito del piano di trattamento individuale elaborato da parte del Centro di salute mentale (CSM), può essere previsto un temporaneo inserimento nelle strutture resi­denziali ad intensità variabile. Gli interventi domiciliari si collocano nella rete dei servizi territoriali rivolta ad utenti gravi che risiedono nella propria abitazione, da soli o con la famiglia, con lo scopo di garan­tire la permanenza nell’ambiente famigliare e sociale di appartenenza, tutelandone la salute e favorendo il miglioramento della loro qualità di vita e di quella dei loro familiari. Questo elaborato intende indagare su: 1) come avviene la presa in carico a domici­lio, accennando qual è il significato della casa e dell’abitare, 2) in che modo l’infermiere utilizza lo stru­mento visita domiciliare 3) come si possa sostenere l’abitare di pazienti con disturbi mentali gravi. È stata fatta una revisione della letteratura ed è stato condotto uno studio qualitativo trami­te intervista agli infermieri presso il servizio supporto alla domiciliarità psichiatrica dell’asl Città di Torino, territorio nord, esperien­za innovativa di presa in carico della persona con grave disturbo mentale in alternativa alle strutture residenziali, con lo scopo di compren­dere i punti di forza, le criticità e le migliorie del servizio.


  
WIKINDX 6.7.0 | Total resources: 8237 | Username: -- | Bibliography: WIKINDX Master Bibliography | Style: British Medical Journal (BMJ)