Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Chkairi Mohammed. Interventi non farmacologici nel miglioramento della qualità di vita dei pazienti affetti da Morbo di Alzheimer. Infermiere Oggi 2016;25(2):47–52. 
Added by: admin (22/07/2021 14:04:42)   Last edited by: Edvige Fanfera (26/07/2021 14:07:49)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Chkairi2016
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Infermieristica clinica, Infermieristica specialistica, Medicina
Sottocategorie: Infermieristica in geriatria, Infermieristica in neurologia, Qualità di vita
Keywords: Demenze, Neurologia
Autori: Chkairi
Collezione: Infermiere Oggi
Visualizzazioni: 1/362
Indice di Visite: 27%
Indice di Popolarità: 6.75%
Allegati    
Abstract     
(Trascritto dall'articolo).
Quello della gestione dei sintomi comportamentali e del miglioramento della memoria nei pazienti affetti da Alzheimer, rappresenta uno dei termini maggiormente discussi e affrontati nella letteratura, sia per l'incidenza del disturbo che per le conseguenze negative a livello individuale e interpersonale. Visto il crescente numero di pazienti affetti da demenza e vista la mole di effetti collaterali che i farmaci utilizzati per il trattamento dei Bpsd (Bheavioural and Psychological Symptomps of Dementia) possono determinare, vi è stata, negli ultimi anni, una crescente richiesta di interventi alternativi ai trattamenti farmacologici. Diverse le terapie complementari utilizzate: la Rot (Reality Orientation Therapy), la Music Therapy, l'Occupational Therapy, la Reminiscence Therapy e la Pet Therapy. E' proprio su queste ultime due che si è focalizzata la nostra attenzione, per verificare l'efficacia nel controllo dei sintomi comportamentali e nel miglioramento della memoria. Da una ricerca condotta sulle banche dati di Cinhal, Scopus, Pubmed e Cochrane, sono emersi articoli riguardanti l'impiego della Reminiscence Therapy e della Pet Therapy nella gestione dei malati di Alzheimer. La ricerca ha prodotto un totale di 277 articoli, di cui 87 reperiti su Pubmed, 189 da Scopus e 1 da Cochrane Library.