Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

WIKINDX Resources  

Leo Linda, Baisi Alessandro, Raveglia Federico. Effetti della mobilizzazione precoce sull'incidenza di complicanze post operatorie nei pazienti sottoposti a toracoscopia. Uno studio randomizzato controllato. Dissertation Nursing 2023;2(2):16–24. 
Added by: admin (4/17/24, 9:18 AM)   Last edited by: admin (4/17/24, 2:01 PM)
Resource type: Journal Article
BibTeX citation key: Leo2023
View all bibliographic details
Categories: Infermieristica clinica, Infermieristica specialistica
Subcategories: Infermieristica post operatoria, Riabilitazione
Keywords: Chirurgia toracica
Creators: Baisi, Leo, Raveglia
Publisher:
Collection: Dissertation Nursing
Views: 47/75
Attachments  
Abstract
(Trascritto dall'articolo).
Introduzione: la mobilizzazione è fondamentale per ridurre le complicanze post operatorie. In letteratura non esistono criteri precisi per quanto riguarda i tempi di mobilizzazione e la postura dopo la toracosopia. Questo studio mira a confrontare gli effetti della mobilizzazione precoce (entro le prime 6 ore dopo l'intervento chirurgico) in posizione di Flower e la posizione supina per le prime 24 ore. Metodi: studio sperimentale e due bracci, in aperto con arruolamento di 28 pazienti sotosposti a toracoscopia. I soggetti sono stati assegnati in modo casuale alla mobilizzazione in posizione di Flower entro 45 minuti dopo l'intervento chirurgico fino a 6 ore (gruppo studio) o per mantenere la posizione supina fino al primo giorno postoperatorio. La variabile dipendente studiata era il volume espiratorio massimo nel 1° secondo (FEV1) dopo 6 e 24 ore dall'intervento chirurgico. La radiografia del torace è stata eseguita subito dopo l'intervento chirurgico e il primo giorno post operatorio. Risultati: i casi di atelettasia nel gruppo di studio sono diminuiti dal 53.3% al 20.0% (gruppo di controllo: dal 69.2% al 46.2%). Il FEV1 ha mostrato un miglioramento statisticamente significativo nel gruppo studio sia dopo 6 che dopo 24 ore dall'intervento chirurgico(p<0.001). Conclusioni: la mobilizzazione precoce nella posizione di Flower sembra migliorare i risultati respiratori riducendo gli episodi di atelettasia; si traduce anche in un miglioramento clinicamente rilevante del FEV1 rispetto alla posizione supina. I risultati attuali devono essere confermati su campioni ampi e stratificati.
  
WIKINDX 6.7.0 | Total resources: 8237 | Username: -- | Bibliography: WIKINDX Master Bibliography | Style: British Medical Journal (BMJ)